• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Thailandia, trovato corpo bruciato e smembrato: è di un italiano

Liguria

PHICHIT, 22 GENNAIO - Il corpo smembrato e bruciato di un uomo è stato trovato in un bosco nella provincia di Phichit, nel nord della Thailandia. Secondo quanto riportano oggi le agenzie internazionali, il ritrovamento è avvenuto tre giorni fa e il cadavere apparterrebbe a Giuseppe De Stefani, pensionato di anni 62, originario di Sondrio ma trasferitosi qualche anno fa in Thailandia dopo la morte della consorte.

Ad accelerare il processo di identificazione avrebbe contribuito la presenza di un tatuaggio sulla gamba della vittima. Dalle prime informazioni emerse, risulta possibile che la Polizia stia seguendo la pista del delitto passionale. Sembra probabile che nella vicenda possa essere implicata l’ex moglie dell’uomo, una trentottenne thailandese. Secondo i media locali, la donna non avrebbe agito da sola ma si ipotizza il coinvolgimento del suo amante francese.[MORE]

I due sono gravemente sospettati di aver ucciso il sessantaduenne, di aver tagliato il corpo per farlo entrare in una valigia e di aver dato fuoco alla salma, dopo averla trasportata nel bosco. Si presume, pertanto, che il luogo dell’omicidio non coincida con quello del ritrovamento.

Nel mentre, gli inquirenti hanno trovato a casa della donna sospettata di essere l’autrice del delitto il passaporto della vittima e alcune macchie di sangue.

Luigi Cacciatori

Immagine da ilmessaggero.it