Torna in fumetteria Satoshi Kon con "La stirpe della Sirena"

399
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Roma, 25 giugno 2019 - Mitologia e modernità. Tradizione e progresso. Grazie ad una eccellente...

Roma, 25 giugno 2019 - Mitologia e modernità. Tradizione e progresso. Grazie ad una eccellente intuizione, Star Comics torna a riproporre in un’accuratissima (ri)edizione “La stirpe della Sirena” del compianto maestro Satoshi Kon.  
Disponibile in un volume unico brossurato di ben 256 pagine con tanto di alette da copertina, questo romanzo ha la forte capacità di evocare suggestioni emotive, capaci di portare i (nuovi) lettori a percorrere un viaggio davvero magico nel Giappone contemporaneo. 

Qui diversi elementi tradizionali legati alla mitologia orientale consentono di accendere le luci sul mondo moderno giapponese immerso in infinite contraddizioni, finendo per offrire una lettura suggestiva, ma la tempo stesso sia originale che profonda. 

Tra i più famosi ed apprezzati autori di manga e anime giapponesi, il maestro Satoshi Kon, scomparso a seguito di una tragica malattia, ha lasciato con “La stirpe della Sirena” un’eredità artistica di grande fascino che ha il pregio di avvicinare i lettori ad un’antica leggenda che, in una piccola località marina, racconta di un patto, stretto anni prima, fra un sacerdote shintoista ed una sirena. 

Per ottenere prosperità per il suo villaggio e mare calmo e colmo di pesci da pescare, l’uomo assicura alla sirena di prendersi cura di un uovo donatogli da questa creatura mitologica marina, impegnandosi a farglielo riconsegnare  dopo sessant’anni di accurata sorveglianza da qualcuno dei suoi discendenti. 

Arrivato il momento della riconsegna, il figlio del sacerdote shintoista preferisce però disattendere la promessa e, cinicamente per pura speculazione turistica, decide di sfruttare la leggenda della Sirena per portare al suo villaggio il progresso economico. 

Suo figlio Yosuke diventerà il protagonista di questa novella orientale di grande estro,  finezza ed anche attualità.

Maurizio LOZZI


InfoOggi.it Il diritto di sapere