Beppe Convertini a InfoOggi: "La 4^ stagione de Le tre rose di Eva si farà" [FOTO]

35
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CATANZARO, 24 AGOSTO 2015 – Ancora ospiti importanti nei locali della Gioielleria Megna di Cat...

CATANZARO, 24 AGOSTO 2015 – Ancora ospiti importanti nei locali della Gioielleria Megna di Catanzaro, nel quartiere “Lido”. Dopo aver ospitato, lo scorso venerdì, Tommaso Scala da “Uomini e Donne”, oggi è stata la volta di Beppe Convertini, il quale ha fatto parte del cast de “Le tre rose di Eva 3”. Le sue parole, al microfono del nostro Giovanni Cristiano.

Giunto a Catanzaro poco dopo le ore 19, Beppe Convertini è stato accolto dal titolare della Gioielleria Tommaso Megna. Quest’ultimo, così come fatto qualche giorno fa con Tommaso Scala, ha consegnato lui un bracciale Elements UomOro. Dopo le foto con i suoi fans, Convertini si è concesso ai nostri microfoni per qualche domanda. Di seguito, ciò che ha raccontato al nostro Giovanni Cristiano.

Beppe Convertini, innanzi tutto benvenuto in Calabria. Cosa ne pensa di questa terra e della sua accoglienza?

“La Calabria è una terra straordinaria. Sono venuto qui per la prima volta ben vent’anni fa, e ci torno davvero molto spesso. Sia per piacere, sia per lavoro. Una regione, la Calabria, che dovrebbe vivere solo di turismo viste le bellezze che la circondano. Una regione che praticamente offre tutto, dal mare alla montagna. Un popolo meraviglioso, quello calabrese.”

Dal momento che lei ha fatto parte del cast “Le tre rose di Eva 3”, possiamo svelare ai fans di questa fiction se è già in programma la realizzazione della quarta stagione?

“La quarta stagione ci sarà e andrà in onda fra un anno. Una fiction di grande successo con un grande numero di pubblico che oramai si è affezionato al cast. Sarà una quarta stagione con diverse sorprese e altrettanti colpi di scena. Chi la segue, rimarrà di certo colpito dalla nuova stagione.”

Secondo lei, il ruolo della fiction, in che modo ha rivoluzionato il mondo del piccolo schermo?

“Io credo le fiction abbiano rivoluzionato, e non poco, il mondo del piccolo schermo. La fiction ha forse portato una realtà più ampia rispetto a quelli che erano gli sceneggiati di una volta, e credo che in qualche modo racconti storie che fanno parte della nostra vita quotidiano. Ecco perché sono molto seguite, evidentemente perché lo spettatore si rivede nei nostri personaggi.”

Sappiamo che lei è impegnato con diverse iniziative nel sociale. Tra queste, lei è testimonial della campagna “Indifesa” di Terre Des Hommes in difesa delle bambine schiave domestiche, contro lo sfruttamento e la violenza sulle minori in Italia e nel mondo. Cosa può dirci di più su questa importantissima iniziativa?

“Io sono stato in un campo profughi siriano lo scorso anno, ed devo dire che è stata un’esperienza molto toccante. Questo perché ho avuto la possibilità di stare a contatto con i profughi siriani, e diciamo che dei quattro milioni di profughi almeno la metà sono bambini. Una realtà durissima, dal momento che molti di questi bambini sono orfani, il che equivale a dire che davanti non hanno nessun futuro. C’è molto da fare, però, anche per i bambini italiani. Sono tanti, quelli in difficoltà economica. Hanno bisogno di essere aiutati, anche per poter dar loro la possibilità di intraprendere un percorso scolastico. E ci sono anche tanti bambini che subiscono delle violenze. Quindi credo l’impegno di noi grandi sia quelli di aiutare questi bambini a vivere in un mondo migliore, e dare a loro la possibilità di avere un futuro e di difendersi dalle avversità della vita.”

A ottobre 2015 uscirà al cinema “Io che amo solo te”, con la regia di Marco Ponti. Oltre a questo, quali sono i suoi progetti per il futuro?

“Esatto, a ottobre sarò al cinema con questo film assieme ad un cast d’eccezione. Tra gli altri ci saranno Riccardo Scamarcio, Laura Chiatti, Michele Placido, Luciana Littizzetto e Maria Pia Calzone. Si tratta di una commedia sull’amore ambientata in Puglia, che spero possa piacere al pubblico italiano. Devo dire, non la solita commedia. Presto, poi, sarò a teatro con un ruolo del tutto nuovo che interpreterò per la prima volta. Impersonerò un prete e canterò, giacché si tratta di un musical.”

Per concludere, un saluto ai suoi fans.

“Un grande bacio a tutte le mie fans, e naturalmente un abbraccio a tutti i miei amici fans. Vi aspetto durante i prossimi appuntamenti che mi vedranno impegnato nel mondo dello spettacolo e vi do appuntamento sul mio sito ufficiale e sui social, dove sarò felice di chiacchierare con voi.”

CLICCA QUI per dare uno sguardo alla fotogallery della serate (Scala/Convertini).

Giovanni Cristiano

InfoOggi.it Il diritto di sapere