"La mia autobiografia (70% vera 80% falsa)", intervista esclusiva a Nino Frassica

75
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MESSINA, 30 NOVEMBRE 2014 - A distanza di quasi un anno InfoOggi torna ad incontrare il poliedrico a...

MESSINA, 30 NOVEMBRE 2014 - A distanza di quasi un anno InfoOggi torna ad incontrare il poliedrico artista messinese Nino Frassica, in occasione dell’uscita del suo libro “La mia autobiografia (70% vera 80% falsa)", edito da Mondadori Electa. Da metà novembre nelle migliori librerie italiane, l’opera dell’attore, conosciuto ed acclamato sia in Italia che all’estero, è stata presentata anche nella “sua” Sicilia, nonché nella città dello Stretto che gli ha dato i natali.

Per la prima volta Nino Frassica, attore di televisione, cinema e teatro, conosciuto dal 1998 dal vasto pubblico soprattutto per la sua eccezionale interpretazione del maresciallo Cecchini, nella fortunatissima serie televisiva “Don Matteo”, si racconta in un libro con una esilarante autobiografia nel perfetto stile “Frassica”, in cui fatti reali si intrecciano a racconti inverosimili, colorati da un linguaggio che rende l’attore unico nel suo genere. Il libro che, come sottolinea lo stesso Frassica, è stato scritto in “nove anni e ventotto mesi”, ripercorre le tappe della vita dell’artista, dalla sua nascita, avvenuta “in un ospedale di Messina alle ore 12 esatte dell’11 dicembre 1950”, passando per i momenti professionali più significativi, quali l’incontro con Renzo Arbore e la partecipazione alla felicissima trasmissione anni ’80 “Indietro Tutta”, sino alle ultime esperienze legate alla sua presenza nella fiction “Don Matteo” al fianco di Terence Hill.

Da attore a scrittore, un Frassica che, seppur sotto una veste diversa, rimane comunque uguale a se stesso, raccontando la sua vita con l’ironia a cui ci ha abituati da sempre…

"Avevo gia scritto altri libri umoristici, chi fa l'attore comico come lo faccio io, è anche autore, tutti gli sketch televisivi che ho fatto e che faccio in televisione li scrivo io. In questo libro mi è piaciuto fare dell'autoironia più che autobiografia"

Nel suo libro vengono raccontati gli episodi più importanti della sua vita professionale, c’è uno di questi a cui è particolarmente legato?

"Si mi piace quando scherzo su don Matteo e Terence Hill, che è un grande amico e che ha anche molto riso di quello che scrivevo di lui (100% falso)"

C’è una domanda su questo libro che nessuno le ha fatto ma che avrebbe voluto le facessero?

"La domanda è: "si può fare un seguito?" La risposta è “Si”, e già c'ho il titolo: "Oggi compio 100 anni”, un titolo che mi permette di parlare di avventure episodi della mia vita (anche stavolta 70% veri e 80% falsi)"

A breve la vedremo anche in un “cameo” nel film di Ficarra e Picone “Andiamo a quel paese”. Come è nata questa collaborazione?

"Con i due comici palermitani siamo molto amici. Loro più volte e amichevolmente sono venuti ospiti nelle mie trasmissioni radiofoniche e io mi son divertito ad interpretare un barbiere di paese"

E’ prevista l’uscita di una biografia “100% vera” di Nino Frassica?

"Quando compirò 60 anni la scriverò, ma ci vuole ancora un sacco di tempo"

(Foto dal sito inlibreria.inmondadori.it)

Katia Portovenero

 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere