Milano, uomo di 48 anni tenta il suicidio: intervento ex moglie evita la tragedia

1004
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MILANO, 4 MARZO – Un uomo di 48 anni voleva suicidarsi lanciandosi dal quarto piano del palazzo in...

MILANO, 4 MARZO – Un uomo di 48 anni voleva suicidarsi lanciandosi dal quarto piano del palazzo in cui vive. L’ex moglie evita la tragedia. È accaduto nella giornata di ieri, a Milano. 

L’uomo voleva compiere l’estremo gesto perché non accettava l’idea di separarsi legalmente dalla sua ex compagna, della quale è ancora innamorato. Nonostante avesse una nuova relazione e una convivenza con un’altra donna, il quarantottenne aveva deciso di porre fine alla sua vita. 

In piedi, sul cornicione del balcone, pronto a gettarsi nel vuoto. È questa la scena alla quale hanno assistito alcuni passanti, che hanno prontamente lanciato l’allarme. Sul posto la Polizia e i vigili del fuoco. L’uomo ha chiesto di poter avere un colloquio con la ex moglie: la donna è stata accompagnata dalla Polizia nell’appartamento del marito e dalla finestra che dava sul balcone i due hanno iniziato a parlare; le parole della donna lo hanno convinto a non suicidarsi. Quando l’uomo ha allungato le braccia per abbracciare la sua ex, i poliziotti lo hanno afferrato mettendolo in sicurezza. 

Luigi Cacciatori 

InfoOggi.it Il diritto di sapere