Toquinho: “al Festival d’Autunno sarà un tributo ai miei amici musicisti”

143
Scarica in PDF
Un carattere mite e una grande disponibilità uniti ad una riconosciuta professionalità hanno reso ...

Un carattere mite e una grande disponibilità uniti ad una riconosciuta professionalità hanno reso Toquinho uno degli artisti più apprezzati in tutto il mondo. In Italia è amato per i suoi grandi successi, su tutti “Acquarello”. In occasione del concerto che terrà sabato 6 ottobre a Catanzaro, rassegna ideata e diretta da Antonietta Santacroce, lo abbiamo incontrato e si è raccontato.

Lei ha origini italiane. Qual è il suo rapporto con il nostro Paese?

Non posso nascondere che considero l’Italia come il mio secondo Paese. Da voi mi sento come a casa mia grazie ai miei numerosi amici e ad un popolo assolutamente caloroso e accogliente.

Da noi ha trascorso molto tempo. Che differenza esiste tra l’Italia e il Brasile?

Ci sono molte cose in comune con il Brasile. Come noi date molta importanza all’amicizia e alla famiglia. Non dimenticherei la comune passione per il calcio e la musica. Ogni volta che ritorno ritrovo lo stesso calore con cui sono stato accolto nel 1969 quando arrivai con Chico Buarque. Da voi è come essere a casa mia.

Quanto è stato influenzato dalla musica italiana in quegli anni?

Sin da piccolo a casa mia si ascoltava musica italiana. Poi al mio arrivo ho avuto modo di apprezzarla maggiormente ascoltando grandi artisti come Domenico Modugno, Sergio Endrigo, Peppino Di Capri e molti altri. Con alcuni di loroho diviso esperienze indimenticabili che hanno contribuito alla mia maturazione artistica. Ricordo con grande nostalgia Sergio Endrigo e Ornella Vanoni. Con Sergio, io e Vinicius de Moraes registrammo "La vita, Amico, è L'arte de L'incontro". Fu quello l’inizio della mia intensa collaborazione con Vinicius. Con lui e Ornella incidemmo uno degli album più importanti della mia carriera, "La Voglia La Pazzia L'Incoscienza L'Allegria". Con lei abbiamo anche tenuto molti concerti di grande successo. Recentemente io e lei abbiamo ripetuto quella esperienza indimenticabile.

Ha citato Vinicius de Moraes. Ci racconti del suo rapporto con il poeta.

Grazie a lui mi sono molto arricchito come uomo e come artista.
Lui era più vecchio di me, ma nel suo modo di vivere era più giovane. Tra noi c’era una intesa incredibile. Fare musica per noi era una esigenza di vita, una conseguenza del nostro piacere di vivere. In dieci anni, contrassegnati da una forte amicizia, abbiamo composto oltre cento canzoni e inciso venticinque album. Difficilmente mi capiterà di vivere momenti intensi e fruttuosi come è successo con lui.

Sabato si esibirà a Catanzaro nell’ambito del Festival d’Autunno. Ci può dare qualche anticipazione sul concerto?

Sarà uno concerto in cui suonerò le canzoni mie e degli artisti che ho incontrato nel corso degli anni. Un tributo a quegli amici e alle canzoni amate in tutto il mondo. Con me sul palco ci saranno musicisti brasiliani e Greta Panettieri, artista versatile con cui più volte mi sono esibito.

LA MASTERCLASS

Non solo concerto. Toquinho giorno 6 ottobre alle ore 18:00 nel Piccolo del Teatro Politeama terrà una masterclass con l'obiettivo di consentire ai musicisti, ai fan e agli appassionati del genere di ascoltare i racconti della sua carriera, dei suoi incontri con personaggi che hanno condiviso con lui esperienze importanti, degli aneddoti, dei suggerimenti, delle indicazioni per riuscire ad affermarsi in questo mondo così complesso. L’ingresso consentito a tutti è gratuito.

I BIGLIETTI

I biglietti per il concerto di Toquinho potranno essere acquistati in tutte le rivendite e sul sito all'indirizzo www.festivaldautunno.com. Ogni informazione sarà reperibile sull'app, scaricabile gratuitamente, sui canali social e sul sito ufficiale della rassegna, , che è stato completamente rinnovato con una veste grafica elegante e funzionale per una più immediata consultazione o contattando il numero telefonico 331.8301571.

Facebook: https://www.facebook.com/Festival-DAutunno-141687270107/?fref=ts

Twitter: https://twitter.com/festivalautunno

Instagram: https://www.instagram.com/festivaldautunno_official/

InfoOggi.it Il diritto di sapere