Euro 2016, tocca all'Inghilterra di Hodgson. Esordio assoluto per l'Albania che sfida la Svizzera

13
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PARIGI - Dopo l’esordio con il brivido della Francia, che ha battuto la Romania nei minut...

PARIGI - Dopo l’esordio con il brivido della Francia, che ha battuto la Romania nei minuti finali grazie ad una perla di Dimitri Payet, nella prima delle tre partite in programma sabato 11 giugno scende in campo l’Albania di mister Gianni De Biasi. La nazionale albanese alle 15, allo stadio Bollaert di Lens, sfida la Svizzera per portarsi al secondo posto nel Girone A, alle spalle dei padroni di casa. Il ct italiano è apparso molto rilassato alla vigilia, visto che la nazionale albanese è alla prima storica partecipazione ad un Europeo ed è la cenerentola della competizione. La curiosità del match è la sfida dei due fratelli Xhaka, con Taulant che ha scelto l’Albania e Granit la Svizzera. 

Albania (4-2-3-1): Berisha; Hysaj, Cana, Mavraj, Agolli; Kukeli, Xhaka; Roshi, Abrashi, Lenjani; Çikalleshi. All. De Biasi

Svizzera (4-3-3): Sommer; Lichtsteiner, Lang, Djourou, Rodriguez; Fernandes, Xhaka, Behrami; Shaqiri, Seferovic, Mehmedi. All. Petkovic

Alle 18, a Bordeaux, tocca ad altre due debuttanti, Galles e Slovacchia, inaugurare il Girone B completato da Russia e Inghilterra. Gli uomini più importanti delle due squadre sono Gareth Bale e Marek Hamsik. Il capitano del Napoli sfida il campione del Real Madrid per conquistare tre punti che potrebbero già essere determinanti per la qualificazione agli ottavi di finale. 

Galles (3-5-1-1): Hennessey, A.Williams, Chester, Davies; Gunter, Allen, Ramsey, King, Taylor; Bale; Robson Kanu. All. Coleman

Slovacchia (4-2-3-1): Kozacik, Pekarik, Skrtel, Durica, Svento; Pecovsky, Kucka; Mak, Hamsik, Weiss; Duris. All. Kozak

La gara più attesa della seconda giornata è senza dubbio quella delle 21 tra Russia e Inghilterra, probabilmente le due favorite a passare il turno. Vigilia movimentata da alcuni incidenti causati dagli hooligans, che nelle ultime ore hanno provocato diversi danni a Marsiglia, dove è in programma il match. La nazionale di Roy Hodgson è tra le possibili outsider alla vittoria finale visto che può contare sulla classe di Rooney e Kane ma anche su quella di tanti giovani che nell’ultima stagione sono cresciuti notevolmente. Gli inglesi si presentano ad Euro2016 dopo aver vinto tutte e dieci le partite di qualificazione. Per la Russia è una sorta di prova generale per il Mondiale che ospiterà in casa nel 2018. Il ct Slutsky deve fare a meno del talento di Dzagoev e Denisov ma si affida alla concretezza di Dzyuba, l’attaccante dello Zenit che ha messo a segno 8 reti nelle qualificazioni .

Inghilterra (4-3-1-2): Hart, Walker, Smalling, Cahill, Rose; Henderson, Dier, Wilshere; Rooney; Vardy, Kane. All. Hodgson

Russia (4-2-3-1): Akinfeev, Smolnikov, Ignashevich, V. Berezutski, Schennikov; Golovin, Glushakov; Kokorin, Shirokov, Shatov; Dzyuba. All. Slutsky

 

Giuseppe Sanzi

InfoOggi.it Il diritto di sapere