• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Los Angeles, uccide padre e fratello e poi due sconosciuti in strada: arrestato 26enne

Lazio > Frosinone

LOS ANGELES (USA), 27 LUGLIO – Ha ucciso il padre e il fratello e poi altre due persone in strada. Dopo 12 ore di fuga, l’autore della strage è stato individuato e arrestato dalla polizia. Ignote, al momento, le ragioni del folle gesto compiuto da un ventiseienne di Los Angeles. 

È accaduto nella notte tra giovedì e venerdì 26 luglio. Il giovane ha iniziato la mattanza nella sua abitazione, dove ha sparato e freddato prima il padre e poi il fratello. Nel corso della sparatoria, anche la madre dell’assassino sarebbe rimasta ferita ma fortunatamente in maniera non grave. Al termine del duplice omicidio, il ragazzo ha abbandonato la scena del crimine e si è recato in un distributore di benzina. Qui ha sparato ad una donna, che è morta sul colpo. La follia omicida è proseguita ancora e dopo aver tentato di svaligiare un bancomat ha fatto fuoco contro un autobus in sosta, uccidendo uno dei passeggeri. 

Sulle tracce dell’offender un ingente dispiegamento di poliziotti, che hanno dato vita ad una capillare caccia all’uomo. A 12 ore dalla fuga, il killer è stato arrestato. Quattro omicidi accertati ma non le cause che hanno originato la strage. Per le autorità il ragazzo rappresentava una possibile minaccia, ma nessuno avrebbe potuto immaginare che sarebbe arrivato a compiere una carneficina. Il ventiseienne avrebbe mostrato in varie occasioni il suo lato aggressivo, che fino alla notte scorsa però non era mai sfociato in comportamenti antisociali. 

Luigi Cacciatori