Usa, 14enne stermina la sua famiglia a colpi di pistola

672
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ELKMONT (ALABAMA), 3 SETTEMBRE – Strage nella notte all’interno di un’abitazione a Elkmont, ne...

ELKMONT (ALABAMA), 3 SETTEMBRE – Strage nella notte all’interno di un’abitazione a Elkmont, nella contea di Limestone, nello stato dell’Alabama.  Un ragazzo di 14 anni ha sterminato la sua famiglia a colpi di pistola durante la notte, mentre tutte e cinque le vittime dormivano. Dopo aver commesso il crimine, il giovane ha chiamato la Polizia per confessare l’accaduto ed è stato arrestato. 

Gli omicidi multipli sono stati eseguiti con una pistola calibro 9, arma che l’adolescente avrebbe gettato nei pressi della scena del crimine ma che le autorità ancora non hanno potuto individuare. 

Le agenzie internazionali, in prima battuta, hanno parlato di tre vittime frutto della follia omicida del minore, e che altre due sono state trasportate in elicottero presso uno degli ospedali della contea, dove sono arrivate in condizioni drammatiche. A stretto giro, il numero dei decessi è salito a cinque. 

L’autore della mattanza ha confessato i delitti, ma non è ancora stato accertato il movente né ricostruita con esattezza la dinamica omicidiaria. Ignote le ragioni del gesto, sulle cui cause indagano a tutto campo le forze dell’ordine. Gli elementi certi, al momento, restano il numero dei familiari uccisi e la confessione del giovane ma non cosa sia scattato nella sua mente, né se sia affetto da disturbi psichici. 

Luigi Cacciatori 

InfoOggi.it Il diritto di sapere