• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Grande successo per la mostra dedicata a Benozzo Gozzoli: i dati ufficiali a porte chiuse

Umbria

MONTEFALCO (PG), 17 GIUGNO 2014 - La proroga ha confermato il pieno successo della mostra “Benozzo Gozzoli e Montefalco. Dal Maestro Beato Angelico alla committenza”, allestita nel Complesso Museale di San Francesco.

Nei due mesi di esposizione, dal 4 aprile al 2 giugno, si è registrata un’affluenza di visitatori del 40% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, provenienti sia dalla regione sia dal territorio nazionale, con picchi importanti nei giorni di festa e nei ponti. Un successo notevole per Montefalco, per il Museo e per l’intera regione Umbria.
 

Si contano 7000 visitatori venuti per l’eccezionale prestito dai Musei Vaticani della “Madonna col Bambino fra San Domenico e Santa Caterina d’Alessandria” del Maestro Beato Angelico e per la lettera autografa di Benozzo Gozzoli, datata 27 giugno 1452, riacquistata grazie al progetto “Montefalco nel cuore”. Un pubblico variegato di singoli, coppie, famiglie, studenti, gruppi e associazioni, oltre ad ospiti importanti, come il ministro alla Salute Beatrice Lorenzin.

La mostra è stata promossa dal Comune di Montefalco in collaborazione con la Regione Umbria e l’Arcidiocesi Spoleto Norcia, organizzata da Sistema Museo. [MORE]

“Siamo orgogliosi di questo successo – sottolinea il sindaco Donatella Tesei – Quando nel 2012 abbiamo appreso la notizia della messa in vendita della lettera autografa del Gozzoli, ci siamo subito attivati per fare in modo che diventasse parte del nostro patrimonio artistico. Le associazioni del territorio, il mondo imprenditoriale e un importante istituto bancario hanno creduto subito nel progetto e grazie a loro è stato possibile attivare tutta l’operazione. Intendiamo mantenere il nostro impegno a proseguire su questa strada, per valorizzare al meglio le nostre bellezze ed eccellenze culturali. Grazie al prestito concessoci della tavola del Beato Angelico, abbiamo intessuto rapporti positivi con il Direttore dei Musei Vaticani, Antonio Paolucci, con il quale intendiamo intraprendere importanti progetti in ambito culturale”.

Anche l’Assessore Regionale alla Cultura e al Turismo Fabrizio Bracco, che ha fin da subito creduto e sostenuto questo progetto, in occasione dell’apertura della mostra aveva espresso la sua soddisfazione in merito a questa eccezionale esposizione: “Questa mostra diventa l’occasione per ammirare la lettera autografa di Benozzo Gozzoli, un documento straordinario, nel suo contesto più naturale. Dopo la Basilica di Assisi, la Chiesa di Montefalco è lo scrigno più importante a racchiudere le storie di San Francesco”.

(notizia segnalata da Sara Stangoni - Ufficio Stampa Soc. Sistema Museo)