• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Franceschini spalleggia Renzi: «Se unisce il Pd, lo voterò»

Toscana

FIRENZE, 03 SETTEMBRE 2013-«Se Renzi lavorerà per innovare, ma anche per unire e non per dividere, io sono pronto a votarlo». Con queste parole Dario Franceschini, Ministro per i rapporti con il Parlamento, ha espresso la sua posizione favorevole al sindaco di Firenze nel corso di una intervista alla Festa nazionale del Pd in corso di svolgimento a Genova.

«Matteo ha detto in modo più esplicito che intende a candidarsi a segretario del Pd. Io vorrei -ha sottolineato in serata nella trasmissione ''In onda'' su La7- dire che se noi ci guardiamo alle spalle nella storia breve del Pd, ma anche dell'Ulivo e dell' Unione, tutte quelle storie sono state segnate da lacerazioni, protagonismi, lotte per la leadership. Si può avere un confronto sereno per evitare questo?».

Il leader di Area Democratica “blinda” inoltre il futuro di Enrico Letta ipotizzando un ruolo di primo piano per il premier «Bisogna utilizzare tutti i talenti». «Io soffro ancora per Mazzola e Rivera -ha dichiarato Franceschini- che non giocavano mai insieme in Nazionale. E io pensavo: per quale motivo non possono giocare tutti e due? Soffrivo allora, figurarsi se non soffro anche adesso. I talenti vanno usati tutti, non se ne deve usare uno solo e il Pd non deve vivere come un limite o come una lacerazione la pluralità di leadership».[MORE]

Davide Scaglione