Verona, accoltella la moglie e il figlio e poi si costituisce
Cronaca Nera Veneto Verona

Verona, accoltella la moglie e il figlio e poi si costituisce

lunedì 6 maggio, 2019

SAN BONIFACIO (VERONA), 6 MAGGIO – Si erano dati appuntamento alla stazione di San Bonifacio, in provincia di Verona, per discutere della loro separazione ma l’incontro ha rischiato di trasformarsi in tragedia. Un uomo ha accoltellato la moglie e poi ha ferito gravemente anche il figlio, di 27 anni, intervenuto per difendere la madre. 

I fatti sono accaduti nella serata di ieri, poco dopo le 19. Sembrerebbe che la coppia stesse discutendo in maniera molto animata quando, ad un certo punto, l’uomo ha estratto un coltello dalla tasca dei pantaloni e si è scagliato contro la moglie, colpendola ripetutamente. L’intervento del figlio ha evitato il peggio, ma anche il giovane è stato raggiunto dai colpi di fendente. Alla scena hanno assistito numerosi passanti e uno di loro, un uomo di origini bosniache, è rimasto ferito per difendere madre e figlio e cercare di porre fine alla colluttazione. 

Al termine dell’aggressione, l’offender è fuggito. I feriti sono stati soccorsi e trasportati in ospedale dal 118. La donna e il figlio avrebbero riportato gravi ferite ma non sarebbero in pericolo di vita, anche se la prognosi resta riservata. Il passante intervenuto è stato medicato al Pronto Soccorso e per lui è stata emessa una prognosi di dieci giorni. 

Poche ore dopo l’accaduto, l’autore dell’aggressione si è costituito ai Carabinieri ed è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. 

Luigi Cacciatori 

Autore