Catanzaro-Paganese 2-1, calabresi col cuore [VIDEO]

Scarica in PDF
CATANZARO, 3 FEBBRAIO 2013 - Una vittoria di cuore, come avete già potuto leggere. Un Catanza...

CATANZARO, 3 FEBBRAIO 2013 - Una vittoria di cuore, come avete già potuto leggere. Un Catanzaro caparbio che non ha mollato fino all’ultimo istante. Poco ha potuto fare una bella Paganese che cercava di portare via qualche punto da Catanzaro. Fioretti e Masini i marcatori giallorossi, pareggio momentaneo di Girardi.

Il Catanzaro proveniva da due sconfitte consecutiva, mentre la Paganese arrivava a questa sfida dopo aver sconfitto la capolista Avellino. Una gara, quella di oggi, molto combattuta, giocata a viso aperto da entrambe le squadre. L’incontro si sblocca al 36’ grazie alla rete di Fioretti siglata dal dischetto. Nella ripresa i padroni di casa cercano di controllare l’incontro provando a punzecchiare la difesa campana, ma sono proprio i campani che al 76’ raggiungono il pareggio grazie alla rete di Girardi dopo un batti e ribatti nell’area giallorossa. Il goal vittoria lo realizza Masini a dieci minuti dal termine. Nei minuti finali il Catanzaro avrebbe potuto realizzare anche il terzo goal, che comunque sarebbe risultato pesante visto l’andamento della gara. Giallorossi al momento fuori dalla zona play-out, la Paganese adesso vede la zona play-out, con tre punti in più del Gubbio, quint’ultimo in classifica. La cronaca.

I primi dieci minuti di gioco sono pressoché di marca campana, con un leggero pressing degli ospiti ai danni dei padroni di casa. Difesa giallorossa un po’ in affanno, ma niente in particolare da segnalare. Al 15’ la prima occasione per il Catanzaro, Marruocco deve respingere in due tempi la conclusione insidiosa di Ronaldo. Cinque minuti più tardi sono ancora i giallorossi a farsi vedere dalle parti di Marruocco, Masini manca di poco un bel cross di Castiglia. Al 35’ arriva la svolta del match. Fioretti, lanciato da Conti in profondità, viene abbattuto in area di rigore dal portiere ospite e per l’arbitro è calcio di rigore sacrosanto. Sul dischetto si presenta lo stesso Fioretti che spiazza inesorabilmente Marruocco e porta in vantaggio il Catanzaro. Un vantaggio tutto sommato meritato. La Paganese non si da per vinta e ci prova al 43’ con un calcio di punizione di Scarpa. La sua conclusione è diretta sotto l’incrocio dei pali ed è un super Pisseri a salvare il vantaggio del Catanzaro mandando il pallone in corner. Il primo tempo termina senza ulteriori sussulti, dopo un minuto di recupero, con i giallorossi meritatamente avanti per una rete a zero.

Inizia la ripresa è il Catanzaro ci prova subito, dopo un minuto. Conclusione di Ronaldo, una gran partita la sua quest’oggi, con palla che termina di poco a lato. Il Catanzaro sembra essere tornato in campo con la voglia di chiudere i conti in questa partita. Al 61’ ci prova il pimpante Fiore, servito da Masini, il suo tiro viene neutralizzato da Marruocco. La Paganese prova a farsi vedere dalle parti di Pisseri, ma le due occasioni più ghiotte sono dei padroni di casa. Prima Masini manca il pallone che poteva diventare molto pericoloso per Marruocco, poi Fiore impatta sulla difesa campana. Al 72’ occasionissima per la Paganese, contropiede fulminante di Caturano che, entrato nell’aria di rigore giallorossa, calcia incredibilmente alto graziando il Catanzaro. Al 76’ gli ospiti raggiungono il pareggio. Calcio d’angolo battuto da Calvarese, confusione in area di rigore e palla che finisce sui piedi di Girardi che trafigge Pisseri. 1-1. Invece di subire il colpo, il Catanzaro reagisce alla grande e quattro minuti dopo i padroni di casa tornano avanti. Masini si libera magistralmente di due avversari e batte Marruocco per la seconda volta. Un vantaggio che viene consolidato tre minuti più tardi, dopo che il neo entrato Babù rifila una gomitata a Ronaldo, rosso diretto per lui e Paganese in dieci uomini. C’è tempo anche per l’esordio in Campionato di Bugatti, il quale rientra da un brutto infortunio al ginocchio. Quattro minuti di gioco per lui. Al 94’ ci prova la Paganese con la forza della disperazione, ma il tiro di Caturano finisce alto sopra la traversa. Finisce 2-1 per il Catanzaro dopo più di sei minuti di recupero (cinque ne aveva assegnato l’arbitro).

Di seguito il tabellino della gara assieme ai risultati alla classifica aggiornata:

CATANZARO – PAGANESE 2-1
(Primo tempo 1-0)

MARCATORI: al 36’ rig. Fioretti (C), al 76’ Girardi (P), all’80’ Masini (C).

CATANZARO (3-5-2): Pisseri; Conti, Sirignano, Bacchetti; Fiore, Castiglia (dall’83’ De Risio), Ronaldo, Benedetti, Squillace; Masini (dal 91’ Bugatti), Fioretti (dal 77’ Catacchini). (Faraon, Sabatino, Quadri, Carboni). All.: D’Urso (Cozza squalificato).

PAGANESE (3-4-2-1): Marruocco; Puglisi (dal 70’ Babù), Fusco, Pepe; Ciarcià (dal 61’ Calvarese), Soligo, Romondini, Nunzella; Scarpa (dall’81’ Pastore), Caturano; Girardi. (Robertiello, Franco, Lulli, Tortori). All.: Grassadonia.

ARBITRO: Daniele Bindoni di Venezia (Assistenti: Alessandro Vigo di Acireale e Salvatore Rizzo di Barcellona Pozzo di Gotto).

NOTE – Giornata ventilata e parzialmente nuvolosa, terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori 3180, di cui 2060 abbonati (una cinquantina circa i tifosi campani), per un incasso non comunicato. Ammoniti Ronaldo per il Catanzaro. Romondini, Marruocco, Soligo e Scarpa per la Paganese. Espulso Babù (P) all’83’ per aver rifilato una gomitata a Ronaldo. Angoli 4-3 per la Paganese. Recuperi p.t. 1' e s.t. 5'.

 Risultati della 19^ giornata

Avellino Benevento 0-2
Catanzaro Paganese 2-1
Frosinone Prato 1-1
Nocerina Barletta 4-0
Perugia Andria BAT
2-0
Pisa
Gubbio
1-0
Sorrento Latina 1-2
Viareggio Carrarese 3-2

 

Classifica alla 19^ giornata

Latina 40
Avellino 35
Nocerina 33
Frosinone 31
Perugia 30
Pisa 30
Benevento 26
Prato 26
Viareggio 26
Paganese 25
Catanzaro 24
Gubbio 22
Andria BAT 20
Barletta 14
Carrarese 13
Sorrento 12

PENALIZZAZIONI:
Andria BAT -2;
Frosinone, Latina e Perugia -1.

VIDEO: "CATANZARO-PAGANESE: GLI HIGHLIGHTS"


 

VIDEO: "CATANZARO-PAGANESE: MASSIMO D'URSO IN SALA STAMPA"

 

VIDEO: "CATANZARO-PAGANESE: IL PRESIDENTE COSENTINO IN SALA STAMPA"


InfoOggi.it Il diritto di sapere