• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Volo MS804 EgyptAir, Francia conferma: fumo a bordo

Calabria

IL CAIRO, 21 MAGGIO 2016 - All'interno dell'Airbus A320 dell'Egyptair, precipitato nelle prime ore di giovedì 19 maggio nel mar Mediterraneo con 66 persone a bordo, si era sviluppato del fumo. Questa l'ipotesi formulata dagli investigatori francesi, che avrebbero confermato la presenza di fumo in diverse parti del velivolo Egyptair, inabissatosi nel mar Egeo, al largo di due isole greche, Kassos e Karpathos. 

Da quanto appreso dalle agenzie di stampa, risulta possibile che il sistema automatico di segnalazione a bordo abbia lanciato, pochi minuti prima che l'aereo scomparisse dai radar, messaggi indicanti la presenza di fumo. Tale informazione sarebbe contenuta nelle segnalazioni del sistema di comunicazione Acars, che in automatico invia messaggi al centro di manutenzione informando sullo stato del dispositivi e sarebbe stata divulgata dal sito del The Aviation Herald, trovando poi conferma dall'Ufficio di inchiesta francese per la sicurezza dell'aviazione civile. 

[MORE]

"Non traiamo nessuna conclusione da quest'ultima notizia. Il resto sono congetture", ha affermato Sebastien Barthe, il portavoce della Bea, agenzia francese per le indagini sugli incidenti aerei. Le cause, però resterebbero incerte e, nonostante nessun atto terroristico sia stato rivendicato, tale tesi al momento non potrebbe essere esclusa a priori. Secondo le dichiarazioni di alcuni esperti citati dalla Cnn, sarebbe stata però esclusa la presenza di una bomba sul volo MS804, partito da Parigi per Il Cairo, ma non quella di un ordigno incendiario. Si indaga anche su un eventuale guasto tecnico. 

Nella serata di ieri, la tv di Stato egiziana ha annunciato che nelle acque a circa 290 km a nord di Alessandria d’Egitto sono stati ritrovati dei rottami appartenenti all'Airbus. Egyptair avrebbe diffuso un elenco dettagliato di quanto recuperato, ovvero due sedili, una valigia e anche un braccio staccato da un corpo. Si cercano incessantemente le scatole nere, che secondo un ultimo aggiornamento divulgato dai media francesi, sarebbero state localizzate dalle squadre di ricerca.

Luigi Cacciatori

Immagine da twimg.com